fbpx

News

Bologna Sgombero Ex Caserma Sani

Bologna. Sgombero ex caserma Sani ottima notizia per la Città

Lo sgombero della ex caserma Sani di via Ferrarese, occupata a novembre dal centro sociale XM24, è un’ottima notizia per la Città di Bologna. Un ringraziamento va agli agenti della Polizia di Bologna, che già dall’alba erano impegnati nell’operazione di sgombero. Ora è tempo di pensare davvero

Sistema Bibbiano sempre più sconvolgente

L’ultimo capitolo dell’inchiesta “Angeli e Demoni” svela in modo sempre più sconvolgente come funzionava il sistema Bibbiano, quello che la commissione voluta dal governatore Bonaccini aveva sprezzantemente derubricato a “raffreddore”. Violenze fisiche e psicologiche inventate per togliere i bimbi alle famiglie, pacchi e lettere dei

Calvario di 19 ore al Pronto soccorso, è questa la sanità di Bonaccini?

L’odissea di 19 ore al Pronto soccorso del Maggiore, vissuta da una donna nei giorni scorsi, è l’ennesima dimostrazione che, nel sistema sanitario regionale, c’è evidentemente qualcosa che non va. Medici, operatori, infermieri, che non hanno alcuna responsabilità nella vicenda, sono i veri eroi del quotidiano,

Il porto di Ravenna non sia di serie B

I sindacati denunciano la carenza di almeno 32 addetti doganali al porto di Ravenna, aprendo dunque una nuova riflessione sulla necessità di individuare Ravenna come sede strategica in ambito doganale. Purtroppo in questi anni, anche la Regione Emilia-Romagna ha fatto ben poco per riconoscere al

Bernini-Emilia-Romagna-basta-un-voto

Bernini, Zingaretti manipola la realtà per nascondere le colpe del PD

"Per Zingaretti in Emilia-Romagna sarebbe addirittura in corso un’aggressione “politica e culturale” da cui i cittadini dovrebbero difendersi. Da vecchio comunista abituato all’egemonia nelle regioni ex rosse, evidentemente non concepisce ancora il libero confronto delle idee. Invece di spiegare come mai il suo candidato rifiuta di

Montagna Elisoccorso

Appennino, vivere in montagna non può diventare una colpa

Lunedì mattina una donna incinta, residente a Vidiciatico, accusando dolori ed essendo al termine della gravidanza, ha chiamato il 118 ma ha dovuto aspettare 40 minuti prima di essere portata in ospedale. E’ stata infatti prima attivata l’ambulanza da Gaggio e l’auto medica da Marano di